Il linguaggio dei colori…

IL BLU : In generale, il blu è il colore dell'idealismo e del mondo immateriale. Nella parte superiore di una carta, è associato al cielo ed alla Terra celeste. Nella parte inferiore, rappresenta l'acqua e l'universo incosciente dei sogni. È il colore della gestazione e della lenta maturazione delle cose.

IL ROSSO : Si tratta del colore della passione fisica e dell'energia creatrice. Ricordando il sangue, talvolta simboleggia la violenza.

IL GIALLO : Nessuno colore suggerisce così bene l'illuminazione come il giallo. Lo si associa alla vivacità dello spirito e, per estensione, all'intuizione ed alla risposta giusta. È il colore del sole, dell'irraggamento, dell'intelligenza e della consapevolezza di sé. È simbolo di fertilità e di fecondità.

L'ORO : Metallo prezioso, l'oro simboleggia il rispetto, lo spirito e la fede.

IL VERDE : Il verde è il colore delle piante, quindi della vitalità, della rinascita e della speranza. Colore della primavera, simboleggia ogni cosa che muore per rinascere meglio.

IL NERO : Simboleggia la terra, ciò che è nascosto in lei, ciò che è ricco e che ha un grande potenziale. È anche il colore delle grotte, dove la luce non è ancora penetrata, la dove si opera la rigenerazione del mondo. Il nero può anche servire semplicemente a creare delle sfumature.

IL BIANCO : Simbolo dell'innocenza, il bianco rappresenta anche la purezza e la trascendenza delle banalita’ della vita, della quotidianita’. Rappresenta un mondo dove tutti i colori svaniscono per rinascere meglio. È anche il colore del passaggio, dell'iniziazione, di quello che va a cambiare il destino.

IL COLOR CARNE : associato alle cose corporali, è legato all’essere umano e al mondo materiale.