L’appeso

L’impiccato, appeso per la caviglia sinistra a una trave come prescriveva la consuetudine medioevale per i debitori, fa riflettere sull’inevitabile sofferenza che sempre accompagna l’esperienza terrena, l’impotenza contro le difficoltà, la necessità di accetare le limitazioni e il sacrificio in attesa di tempi migliori. Il dolore è il passagio iniziatico obbligato per chi mira alla conoscenza: nulla di duraturo e importante, quindi, può essere ottenuto senza l’attesa e il dono di sé.